Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Ladri in azione  nelle periferie
0

Ladri in azione
nelle periferie

Ardea

La periferia di Ardea, nelle ultime ore, è stata nuovamente presa di mira dai ladri. In particolare, in due azioni separate fra loro, ignoti malviventi hanno saccheggiato la scuola di Tor San Lorenzo e una tabaccheria in zona Nuova Florida. Per quanto riguarda il primo furto, è da segnalare che gli ignoti ladri sarebbero entrati da una finestra sita al piano terra della scuola: ad accorgersi del tutto, ovviamente, è stato il personale in servizio che, ieri mattina, ha provveduto ad aprire l’istituto dopo la chiusura del weekend.

Forzato l’infisso, gli ignoti ladri avrebbero raggiunto i distributori automatici di bevande, ripulendoli degli incassi in essi contenuti; dopo di che, anche danneggiando il muro della stanza, si sarebbero diretti verso l’aula informatica, da cui sarebbero stati asportati alcuni computer. Danni ingenti, dunque, per un plesso - quello di via di Campo di Carne - che purtroppo non è nuovo a scorribande dei ladri. Ad aggravare la situazione sarebbe l’assenza di videosorveglianza o sistemi d’allarme: i ladri, di conseguenza, hanno potuto agire indisturbati - col favore del buio - riuscendo a portare a termine il loro intento furtivo. Diverso, invece, quanto registrato in una tabaccheria della Nuova Florida. Qui, nella notte che ha dato il benservito al weekend e aperto le porte alla nuova settimana, ignoti malviventi hanno deciso di praticare un “buco” nel muro e fare irruzione - col favore delle oscurità - nella rivendita in questione.

Nella rivendita
i malviventi
sono entrati
grazie a un buco
nella parete.


Il buco è stato realizzato da un bagno tramite degli arnesi utili alla distruzione dei blocchetti e - grazie al pertugio - i malviventi sarebbero riusciti a fare incetta di Gratta e vinci e di sigarette. In questo caso, diversamente da quanto accaduto nella scuola, l’allarme avrebbe suonato ma, purtroppo, i malviventi si sarebbero dati alla fuga prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Anche per il titolare della tabaccheria - come per la scuola - i danni sono stati ingenti: in entrambi i casi, comunque, stanno indagando i carabinieri di zona, afferenti alla compagnia di Anzio diretta dal maggiore Ugo Floccher. I militari, infatti, sono stati avvisati di entrambi i furti e, una volta scoperto l’accaduto, hanno raggiunto le zone per i sopralluoghi di rito: l’obiettivo, di conseguenza, è individuare gli autori di entrambe le scorribande e provare - per quanto possibile - a recuperare il maltolto.


Ovviamente, tra la gente non sono mancati malumori per questi fatti di cronaca. Soprattutto le famiglie che - con i loro bimbi - vivono la scuola di Tor San Lorenzo quotidianamente, sembrerebbero ormai stanchi di questi furti nella “loro” scuola, visto che l’asportazione delle attrezzature danneggia il normale corso della didattica, con gli alunni che ne fanno le spese. La loro speranza, dunque, è che vengano prese delle iniziative per implementare i sistemi di sicurezza della scuola e scongiurare ulteriori furti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400