Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Spazi e opportunità per i giovani, la proposta di Cece

Francesco Cece

0

Spazi e opportunità per i giovani, la proposta di Cece

Itri

Progetti e obiettivi mirati per i giovani di Itri. E’ il giovane referente del movimento Noi con Salvini di Itri, Francesco Cece, a chiedere più attenzione per i ragazzi. “Quello che si registra da tempo - afferma Cece - è una fortissima delusione delle aspettative che i giovani itrani avevano riposto nell’amministrazione comunale itrana. Infatti, i giovani sono rimasti senza voce in capitolo sulle scelte importanti della vita pubblica e continuano a restarlo mortificati anche contro le indicazioni provenute dal corpo elettorale da bassi giochi di palazzo e da inspiegabili accordi politici che rispondono a logiche soltanto di gestione del potere. C’è davvero di che indignarsi per come si stanno trattando i giovani in questo paese. Noi con Salvini   insiste per la costituzione nel nostro comune per lo meno di un organo di rappresentanza delle istanze provenienti dal mondo giovanile quale la Consulta dei Giovani. Se questo fino ad oggi non è avvenuto è il più chiaro sintomo della  paura che attanaglia gli attuali amministratori del Comune di Itri di confrontarsi sul piano delle idee e dei numeri elettorali con i giovani. La consulta giovanile può essere l’unico strumento in questo contesto in cui come giovani siamo imbavagliati dai vecchi meccanismi della politica e delle ripartizioni partitocratiche per far giungere all’opinione pubblica le nostre intenzioni e le nostre proposte così da consentirne la realizzazione”. Cece sottolinea come Itri non offra spazi e opportunità per i giovani. “Basti pensare che questa città per quanto grande è persino sprovvista di un teatro o di un cinema. Questa  è l’altra grande battaglie e aspirazione che Noi con Salvini Itri ed i suoi sostenitori si prefigge. Itri ha bisogno dei giovani, ha bisogno di un organo di rappresentanza dei giovani e di un luogo dove la cultura compresa la creatività dei giovani possa esprimersi e questo luogo nelle città moderne si chiama ad esempio teatro. Noi con i giovani possiamo cambiare questo stato di cose”. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400