Si accorciano i tempi per l'apertura dello sportello informativo, di ascolto, prevenzione e trattamento del gioco d'azzardo patologico. Sarà ospitato nei locali del centro Caritas "Monsignor Fiore" di viale Regina Margherita a Fondi, come deliberato dalla giunta del sindaco Salvatore De Meo con la disponibilità offerta dal responsabile della struttura don Erasmo Matarazzo. Il progetto si rivolge ai Comuni che fanno parte del distretto socio-sanitario di cui Fondi è Comune capofila. Si tratta di un intervento mirato ad arginare il fenomeno del gioco d'azzardo patologico come previsto da un piano mirato finanziato dalla Regione Lazio.