Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Omicidio a Fondi, accertamenti tecnici nella casa del delitto

Il personale della scientifica in via Madonna delle Grazie

0

Dissequestrata la casa del delitto, conclusi gli accertamenti tecnici

Fondi

Il pm ha disposto la restituzione dell'immobile in cui è stato ucciso il 79enne Vincenzo Zuena

L’appartamento in cui lunedì 14 marzo è stato assassinato con circa 30 fendenti inferti con un coltello Vincenzo Zuena, 79enne originario di Sperlonga ma residente a Fondi in via Madonna delle Grazie, è stato riconsegnato ai familiari. La decisione è stata presa dal sostituto procuratore Cristina Pigozzo, che ha coordinato le indagini della polizia che nei giorni scorsi hanno portato al fermo del 34enne Antonio Fragione, nipote alla lontana dell’anziano ucciso, poiché sospettato di essere l’autore del delitto. Contestualmente al dissequestro dell’abitazione di via Madonna delle Grazie, è stato riconsegnato al legittimo proprietario anche il taxi a bordo del quale il presunto omicida si è spostato dalla stazione di Formia per raggiungere Fondi e poi dalla Piana verso Napoli, dove è stato fermato dalla Polizia.  La Scientifica ha quindi concluso gli accertamenti tecnici di rito sia all’interno dell’abitazione che sull’auto, una Fiat Croma, dove tra le altre cose erano state rilevate delle tracce ematiche che ora saranno sottoposte come da prassi alle analisi di laboratorio, con i risultati attesi per i prossimi giorni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400