Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Naufraghi salvati con l'elicottero da capitaneria di porto e vigili del fuoco
0

Naufraghi salvati con l'elicottero da capitaneria di porto e vigili del fuoco

Fondi-Sperlonga

Motoscafo alla deriva, ore di ricerca: due 50enni finiscono in ospedale

L'allarme è scattato intorno alle 17 quando la centrale operativa della Capitaneria di Porto di Terracina ha ricevuto la segnalazione di un'imbarcazione alla deriva. A bordo di un motoscafo di circa sei metri, due uomini della provincia di Roma sui 50 anni. L'unico punto di riferimento fornito, il fatto che dalla loro posizione intravedevano la cava di Fondi. Le ricerche coordinate dal comandante della guardia costiera di Terracina Marco Sansò hanno subito messo in azione la motovedetta che, con l'aiuto di un elicottero privato, ha perlustrato lo specchio d'acqua antistante il litorale tra Sperlonga, Fondi e Terracina. Mentre veniva interessata anche una motovedetta di Gaeta, intorno alle 17 si richiedeva l'aiuto di un elicottero Drago 54 dei vigili del fuoco di Ciampino. Grazie alle indicazioni fornite, i due naufraghi sono stati individuati e salvati in extremis grazie alle manovre col mezzo aereo. I due, una volta tratti in salvo, sono stati portati infreddoliti e visibilmente spaventati all'ospedale Fiorini di Terracina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400