E' arrivato all'ospedale di Fondi nel primo pomeriggio di martedì, gli hanno fatto le analisi e i vari accertamenti. Un caso non grave, il suo. Fastidi alle gambe e problemi di circolazione. Ma, vista l'età, forse si poteva avere un occhio di riguardo. Protagonista dell'ultima odissea che arriva dall'ospedale di Fondi, un anziano di 105 anni di Sperlonga. Solo in tarda serata, nell'impossibilità di trovare un posto letto, l'anziano ha lasciato il "San Giovanni di Dio" dopo ore e ore di attesa. I familiari hanno quindi deciso di accompagnarlo all'ospedale di Formia dove per fortuna un posto letto è stato trovato e l'ultracentenario è stato ricoverato sotto la stretta osservazione del personale medico. L'anziano era arrivato al pronto soccorso intorno alle 14 e 30 e i medici, senza lasciare nulla al caso, avevano eseguito i test necessari. Ma il problema è sorto per la carenza di posti letto, col tempo trascorso a trovare una soluzione a problemi di natura logistica e organizzativa. Inevitabile lo sfogo dei familiari, considerate le ore di attesa cui hanno visto costretto un anziano di 105 anni.