Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Finanze, lavoro e occupazione, incontro col senatore Tonini
0

Finanze, lavoro e occupazione, incontro col senatore Tonini

Fondi

Il convegno giovedì 5 maggio organizzato dal coordinamento politico del Pd

Si svolgerà giovedì 5 maggio, con inizio alle ore 17 presso la sala di Palazzo Caetani il dibattito organizzato dal circolo locale del Partito Democratico “Dal documento di economia e finanza alla prossima legge di stabilità: quali misure per sostenere imprese e occupazione”. Un tema apparentemente tecnico, ma di vitale importanza per le ricadute nell’economia reale. A fare da relatore, l’autorevole senatore del Pd Giorgio Tonini, attualmente presidente della commissione bilancio in Senato. Al tavolo accanto a lui, il senatore pontino Claudio Moscardelli e il segretario locale Danilo Pallisco. L’evento è la prima uscita pubblica del Pd locale, rinnovatosi dopo il congresso di febbraio. La scelta di andare a toccare una tematica apparentemente ostica come quella del Def, è proprio per fare in modo che professionisti e singoli cittadini abbiano la possibilità, attraverso un confronto diretto con un tecnico, di poter capire quali sono le politiche in materia che sta ponendo in essere il governo di centrosinistra presieduto da Matteo Renzi.

Un’occasione da non perdere, un’opportunità per i sostenitori del Pd e per tutti coloro che vogliono vedere come si comporta la rinnovata formazione progressista, che promette che questa è solo la prima iniziativa per far ripartire un progetto che vuole essere un’alternativa di governo a quella che attualmente guida l’amministrazione locale. Cos’è il Def? È uno strumento che si occupa della programmazione economica su base almeno triennale. In parole povere serve a definire gli obiettivi della finanza pubblica, aggiornare le previsioni di essa e soprattutto prevede quali sono gli interventi che servono per raggiungere gli obbiettivi prefissati. Il Documento di Economia e Finanza ha cambiato diverse volte nome per poi diventare nel 2011 lo strumento che è attualmente. Ma si può tranquillamente dire che esiste dall’88: inizialmente si chiamava Documento di Programmazione Economico Finanziaria (DPEF), poi trasformato in Decisione di Finanza Pubblica per diventare poi DEF.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400