Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Bando spiagge, via libera alle concessioni
0

Bando spiagge, via libera alle concessioni

Fondi

Affidate le 25 concessioni demaniali, ecco come cambierà il litorale

Ci sono voluti tre anni, scanditi da un lungo lavoro burocratico e una trafila amministrativa attraverso cui, tassello dopo tassello, l’amministrazione comunale di Fondi è riuscita a ridisegnare l’assetto del litorale. Non è stato facile e, in effetti, il percorso non può dirsi neppure completato del tutto. Ma il grosso, quello sì, è stato fatto. Venerdì gli uffici municipali sono riusciti a chiudere la pratica delle aggiudicazioni delle concessioni demaniali sulla fascia costiera fondana.

La riorganizzazione del litorale e dei servizi turistici offerti era uno dei pallini dell’amministrazione guidata dal sindaco Salvatore De Meo già nella precedente legislatura e, all’indomani della sua seconda elezione un anno fa, il punto era stato inserito tra i traguardi da tagliare in via prioritaria. Ora, a conclusione di un lavoro certosino da parte degli uffici comunali, sono state assegnate le licenze demaniali. Ben 25 concessioni, 23 delle quali per finalità turistico-ricreative da adibire a spiaggia attrezzata; le restanti 2 per attività ricreative e sportive. Ora si tratta di rendere definitive le graduatorie verificando il possesso della documentazione e il rispetto dei requisiti richiesti ai soggetti che hanno partecipato al bando. Ma, al netto di sviste clamorose, non dovrebbero esserci problemi e il tutto dovrebbe essere circoscritto a una operazione di monitoraggio. Una prassi, insomma.

Eppure non è stato semplice arrivare fin qui. L’iter amministrativo era partito addirittura tre anni fa quando, nel marzo del 2013, il Consiglio comunale di Fondi deliberava l’approvazione del Pua, il Piano di utilizzazione dell’arenile. Un anno più tardi - era il mese di giugno del 2014 - sempre il Consiglio comunale approvava il regolamento per la gestione del demanio marittimo per finalità turistico-ricreative. Solo alla fine del 2015 la nuova amministrazione riusciva a indire i bandi per le concessioni demaniali. Venerdì scorso la commissione esaminatrice ha quindi concluso i verbali e trasmesso tutti gli atti agli uffici competenti. Da qui le graduatorie per le concessioni in via provvisoria. Gli atti, come da prassi in questi casi, possono essere impugnati al Tar entro 60 giorni. Ma intanto, con la stagione estiva ormai alle porte, i concessionari potranno iniziare ad attrezzarsi per farsi trovare pronti ad accogliere i turisti che sceglieranno il litorale fondano per le proprie vacanze al mare. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400