Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Tour in paese per la lista di Fargiorgio, ecco le priorità

La lista che sostiene la candidatura di Fargiorgio

0

Tour in paese per la lista di Fargiorgio, ecco le priorità

Itri

Il candidato sindaco di "Itri prima di tutto" e la sua squadra dettano l'agenda amministrativa

Prosegue a pieno ritmo la campagna elettorale di Antonio Fargiorgio candidato sindaco con la lista "Itri prima di tutto". Nella lettera scritta alle elettrici ed agli elettori del Comune di Itri Antonio Fargiorgio ha più volte rimarcato l’importanza del “cittadino al centro del progetto politico di rinnovamento e cambiamento”.

“Rimettiamo la nostra città ed i suoi abitanti nel posto che meritano, al centro del progetto – sottolinea con forza il candidato sindaco Antonio Fargiorgio – l’intento della nostra lista è infatti quello di creare, anche attraverso uno scambio ed un confronto sempre più costruttivo tra amministrazione e cittadinanza, le condizioni per una società di cittadini aventi pari dignità e piena consapevolezza del ruolo attivo e propositivo nella gestione della cosa pubblica. Le persone ed il loro benessere costituiscono il metro di misura della salute di una comunità”.  Proprio per favorire tale processo di confronto con il cittadino, ed al contempo di recepimento di quelle che sono le sue esigenze, anche in rapporto all’ambiente in cui vive, Antonio Fargiorgio in questi giorni sta incontrando gli abitanti dei vari quartieri della città, in particolare coloro che risiedono nel centro storico di Sant’Angelo “Tarita” e coloro che vivono nelle zone più periferiche del paese.

“E’ questo il modo migliore per tastare con mano le problematiche dei quartieri di Itri – spiega Antonio Fargiorgio – ascoltare e confrontarsi con i cittadini aiuta poi ad elaborare, preparare ed attuare le strategie migliori per la risoluzione delle criticità presenti ed emergenti”. Proprio in merito al centro storico, così come indicato nel programma presentato agli elettori, l’Amministrazione procederà ad rivisitazione dei corpi illuminanti, facendo leva sui finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Lazio, per renderla più conforme alle caratteristiche del contesto. In definitiva sul piano proprio del decoro urbano, i luoghi di aggregazione pubblica esistenti, si renderanno più vivibili, creandone eventualmente di nuovi e rendendo infine fruibili quegli spazi, già oggi ampiamenti vissuti quotidianamente, come ad esempio nell’area del “Cisternino”.

A proposito di rilancio del territorio il programma amministrativo della lista annette grande importanza ai contenuti che dovranno caratterizzare il nuovo Piano Regolatore Generale. “I dati recenti diffusi dall’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca ambientale che hanno purtroppo confermato come in provincia di Latina si registri un’alta percentuale di consumo del suolo – spiega Antonio Fargiorgio – rafforza ancor di più la nostra idea di PRG, ovvero di uno strumento che non consentirà e non contemplerà in alcun modo lottizzazioni e speculazioni edilizie di ogni sorta. Itri prima di tutto si batterà per evitare il consumo del suolo”. “ Il nuovo PRG, in definitiva – si legge nel programma di governo del candidato Antonio Fargiorgio – “ non contemplerà nella maniera più assoluta sprechi di risorse naturali, ambientali, storiche e culturali ma sarà assolutamente rispettoso delle norme a carattere vincolistico, già esistenti nella legislazione nazionale e regionale.  Da ciò conseguirà che siti di importante pregio, come l’area di “Punta Cetarola”, non saranno oggetto di intervento edilizio che ne possano deturpare la bellezza”.

“ Per quanto concerne la zona artigianale di Pagnano – si legge sempre nel programma – il cui piano è oggetto di adozione da parte della passata Amministrazione, si procederà ad analizzare eventuali osservazioni dei proprietari dei lotti di terreno interessati, nonché a dare soluzioni alle osservazioni della Regione Lazio, se eventualmente formulate. A conclusione di questo iter, l’Amministrazione darà corso alla sua definitiva approvazione”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400