Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Finti badanti per i permessi di soggiorno, indagine bis

Il commissariato di polizia di Fondi

0

Finti badanti per i permessi di soggiorno, indagine bis

Fondi

Gli atti dell'inchiesta tornano in Procura, dietro l'angolo nuovi accertamenti

Dopo le denunce per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di sette persone, sei cittadini indiani e un italiano, le indagini potrebbero passare alla fase due. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di Fondi gli indagati avevano messo in piedi un sistema ben rodato per cui gli extracomunitari venivano assunti in modo fittizio in qualità di badanti e colf sempre dallo stesso datore di lavoro. Ma i rapporti si interrompevano puntualmente dopo alcune settimane. Le indagini avevano anche portato a chiarire che in realtà gli stranieri non avevano mai svolto quell’impiego, anche se le carte dicevano il contrario.
Il personale dell’ufficio immigrazione del commissariato diretto dal vicequestore aggiunto Massimo Mazio, in sinergia con gli uffici dell’Inps, ha portato alla luce una serie di situazioni sospette rimettendo tutti gli atti alla Procura. Che, probabilmente, tornerà a delegare la polizia a svolgere ulteriori accertamenti. Si profila, quindi, l’apertura di un secondo filone d’inchiesta perché il sospetto è che di situazioni al limite ce ne siano parecchie. Anche perché, come è emerso in fase di indagine, il numero delle istanze presentate per il rilascio dei permessi di soggiorno è davvero consistente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400