Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Il palazzo comunale di Fondi
0

Imposta di soggiorno, tariffe e controlli

Fondi

L'ente chiede collaborazione ai gestori delle strutture ricettive

I gestori delle strutture ricettive situate sul territorio sono chiamati a collaborare con il Comune di Fondi per l’applicazione dell’imposta di soggiorno 2016: lo rammenta il Dirigente del Settore Turismo dott. Giuseppe Acquaro, il quale precisa che l’imposta è in vigore dal 1° Aprile al 30 Settembre e che il relativo gettito è destinato a finanziare – conformemente a quanto previsto dall’art. 4, comma 1 del D. Lgs 2312011 “Disposizioni in materia di federalismo fiscale” – gli interventi in materia di turismo, compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, la manutenzione, la fruizione e il recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché i servizi pubblici locali.

L’imposta dovrà essere corrisposta dai non residenti nel Comune di Fondi per ogni pernottamento, ovvero per ogni persona e per ogni notte, per un massimo di n°7 giorni in una delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere del Comune di Fondi e nelle abitazioni private affittate a fini turistici. Riguardo a tali abitazioni, si invitano i titolari che non hanno ancora proceduto alla regolarizzazione contrattuale degli affitti secondo le vigenti normative a voler provvedere in tal senso. Le irregolarità saranno sanzionate a norma di legge e a tal fine proseguiranno i controlli della Polizia Locale per arginare il fenomeno dei contratti di locazione non registrati.

La misura dell’imposta è graduata e commisurata con riferimento alla tipologia delle strutture ricettive definita dalla normativa regionale ed è definita secondo le seguenti tariffe, invariate per l’anno di imposta 2016: alberghi a 3/4 stelle: Euro 1,50 al giorno a persona; alberghi a 2 stelle: Euro 1,00 g./p.; alberghi ad 1 stella: Euro 0,50 g./p.; residenze turistico-alberghiere (case per ferie,  affittacamere, case e appartamenti per vacanze, Bed & Breakfast): Euro 1,00 g./p.; villaggi turistici/campeggi a 3/4 stelle: Euro 1,00 g./p.; villaggi turistici/campeggi a 1/2 stelle: Euro 0,50 g./p.; attività agrituristiche: Euro 1,00 g./p.. Sono considerati esenti dalla corresponsione dell’imposta – tra gli altri – i minori entro il 14° anno di età, i portatori di handicap non autosufficienti con idonea certificazione medica nonché il loro accompagnatore, i genitori che accompagnano i minori diversamente abili, gli appartenenti a Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco e Protezione Civile che pernottano per esigenze di servizio.

Gli ospiti effettuano il pagamento dell’imposta al termine del soggiorno per mezzo del gestore della struttura presso la quale hanno soggiornato. Il gestore rilascia quietanza del versamento e provvede al successivo versamento delle somme riscosse al Comune di Fondi. Tutte le informazioni e i chiarimenti inerenti la gestione del tributo, le modalità di applicazione e gli adempimenti a carico dei soggetti passivi e dei gestori delle strutture possono essere ottenuti presso l’Ufficio Turismo del Comune di Fondi (Martedì e Venerdì ore 10.30/13.00; Giovedì ore 15.30/17.30; tel. 0771-507414; turismo.cultura@comunedifondi.it).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400