Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Edifici storici, servizi e opere pubbliche: pioggia di richieste di contributi

La torre triangolare di Monte San Biagio

0

Edifici storici, servizi e opere pubbliche: pioggia di richieste di contributi

Monte San Biagio

Istanze alla Regione Lazio di finanziamenti per progetti da oltre 2 milioni di euro

Gli uffici ci hanno lavorato su parecchio e hanno sfornato uno dopo l’altro progetti e piani da recapitare direttamente alle scrivanie dei dirigenti della Regione Lazio. È caccia aperta ai contributi regionali: dalla piccola Monte San Biagio le carte se le giocheranno tutte. Nel complesso l’amministrazione comunale del sindaco Federico Carnevale ha messo sul piatto richieste per quasi 2 milioni e mezzo di euro tra servizi, manutenzione e recupero di edifici e monumenti. Dei giorni scorsi la delibera di giunta con cui l’esecutivo autorizzava il primo cittadino a chiedere alla Regione un contributo da 540 mila euro per dotarsi di nuovi impianti di illuminazione pubblica con tecnologia a Led. 

A quella prima delibera ha fatto seguito un treno di provvedimenti. La giunta ha pensato ad esempio di rifare la pavimentazione di una porzione del centro storico che va da piazza Castello alla Torre triangolare. Opere che andrebbero a prevedere la sistemazione dei servizi della zona, tra cui fogne e rete internet. Costo dell’operazione: 320 mila euro. A proposito di Torre triangolare, ecco un altro progetto per riqualificare l’edificio storico con l’adeguamento e la ristrutturazione dei locali adiacenti per un importo di 129 mila euro. Per il restauro di immobili di valore, ecco anche il progetto del risanamento della chiesa della Madonna della Mercede per una spesa complessiva di 395 mila euro. Ma il Comune di Monte San Biagio ha pensato anche di recuperare i locali dell’ex scuola elementare con una finalità ben precisa, ossia quella di realizzarvi una struttura polifunzionale per i servizi sociali. Ma si resta appesi ai contributi regionali che, come da progetto, arrivano a 564 mila euro. Ultimo piano varato dagli uffici e deliberati dalla giunta, quello per i collegamenti fognari tra via Carro e Pozzi San Vito per un importo totale di 399 mila euro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400