È di due fogli di via obbligatori col divieto di rimettere piede a Fondi per un periodo di tre anni il bilancio di alcune attività di controllo mirate ed eseguite dagli agenti del commissariato di polizia di Fondi. Gli uomini del vicequestore aggiunto Massimo Mazio, su precisa disposizione del questore di Latina Giuseppe De Matteis, in questi giorni hanno eseguito una serie di attività di monitoraggio concentrando gli sforzi sul litorale, preso di mira come è facile immaginare dai bagnanti. 

La polizia ha controllato a tappeto camping e attività ricettive per verificare la presenza di personaggi già noti alle forze dell’ordine, provenienti anche da territori vicini e in particolare dalla Campania. E in effetti nel corso dell’attività investigativa gli agenti del commissariato di Fondi hanno sorpreso due soggetti campani, già noti alla polizia, che infastidivano persone anziane forse - è stato sospettato - nel tentativo di mettere a segno una truffa. Identificati e sottoposti a controllo, i due provenienti dal Comune di Giugliano in Campania sono stati muniti di un foglio di via obbligatorio con la prescrizione di non poter rientrare a Fondi per i prossimi tre anni. Questo tipo di controlli proseguirà nell’arco di tutti i weekend estivi.