Da qui alle prossime settimane nelle casse del Comune di Monte San Biagio entreranno un bel po’ di soldi. Arrivano dagli accertamenti svolti sui verbali non pagati e relativi all’anno 2013. Meglio tardi che mai, sicuramente. Soprattutto se si parla di entrate per cui non si è dovuto faticare molto per ottenerle. Gli uffici del Comune amministrato dal sindaco Federico Carnevale hanno infatti dato il via libera a un impegno di spesa di circa 2 mila euro a favore della “Tecnotraffico Srl” per il servizio di stampa e spedizione delle lettere pre-ruolo relative agli accertamenti per il 2013. Non poche, visto che sono circa 800, per l’esattezza 796. In parole povere si tratta di accertamenti che hanno consentito di scovare i “furbetti” delle multe. Coloro che non hanno cioè pagato il dovuto dopo aver ricevuto il verbale per essere passati col rosso al semaforo “intelligente” sull’Appia, all’incrocio con viale Europa proprio all’ingresso di Monte San Biagio. Prima di procedere al ruolo vero e proprio, la ditta incaricata dall’ente è chiamata a inviare lettere di avviso bonario per consentire la definizione dei verbali. In caso di mancata risposta, si procederà con l’emissione dei ruoli esattoriali.