Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Un affare chiamato cocaina: tanti i ragazzi che si danno allo spaccio
0

Il traffico di coca gestito dagli arresti domiciliari

Fondi

Arrestato nell’ambito di un’indagine sul traffico di sostanze stupefacenti, portata avanti dalla squadra mobile di Trieste, un napoletano ha deciso di diventare collaboratore di giustizia e ha iniziato a fare i nomi di presunti appartenenti a un sodalizio impegnato in una ricca attività di narcotraffico, con carichi di droga in partenza dalla Piana e diretti nel Nord Italia. Il pentito avrebbe fornito particolari importanti agli investigatori. A tirare le fila del business sarebbero alcuni degli imputati principali nel processo “San Magno” che, dai domiciliari, continuerebbero a gestire lo spostamento di cocaina e hashish.

(Articolo completo su Latina Oggi del 13 Settembre 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400