Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Colle San Magno diventa 2.0Per informarsi basta il cellulare
0

Segnale telefonico assente nelle periferie, finalmente i lavori

Monte San Biagio

Buone notizie dall’incontro che si è svolto ieri in Regione: nelle zone che saranno interessate dagli interventi non ci sono vincoli, quindi basterà andare avanti con le pratiche burocratiche per realizzare il progetto. Si potrà così portare anche nella periferia di Monte San Biagio il segnale telefonico. E sì, perché in aree come Campo Marinello, Dupante e Vetica, la copertura telefonica non c’è mai stata. Nessun segnale per gli smartphone, nessuna possibilità di connessione con cellulari e tablet. Nulla di tutto ciò, un po’ come ritrovarsi nel medioevo mentre il mondo corre avanti.
Fin dal suo insediamento, tra gli obiettivi prioritari della giunta del sindaco Federico Carnevale c’era proprio l’ambizione di portare il segnale telefonico in queste zone che ospitano decine e decine di famiglie. L’iter, seguito direttamente dall’assessore alle Attività produttive Arcangelo Di Cola, ha coinvolto anche il ministero dello Sviluppo economico e il gestore Vodafone, che si è dichiarato disponibile a eseguire gli interventi. Notizia di ieri, un vertice in Regione negli uffici dell’Ambito dei bacini del Lazio per verificare che nella zona in cui dovrebbero sorgere le strutture non siano interessate da vincoli e limitazioni da un punto di vista idrogeologico. Ipotesi, fortunatamente, evitata. Si potrà quindi andare avanti con le procedure e, attraverso una conferenza di servizi, procedere ai lavori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400