Si è svolta ieri una nuova udienza ne processo costola delle indagini confluite poi nel caso "Damasco" e che vede imputati a vario titolo Pietro Munno e Dario Leone, all'epoca dei fatti vicecomandante e comandante della polizia locale di Fondi, Claudio Verardi ed Enzo Di Vito. Con l'udienza andata avanti per quattro ore sono stati ascoltati diversi testi della pubblica accusa, tra cui agenti della polizia locale e della Polizia di Stato, nonché una delle parti civili che ha confermato di aver sborsato 88.500 euro in sei mesi per coprire gli abusi edilizi a Selva Vetere.

L'articolo integrale nell'edizione odierna (8 dicembre 2015) di LATINA OGGI in edicola con IL GIORNALE