Un parco didattico per vedere da vicino come funzionano le energie rinnovabili e per imparare come sia possibile sfruttare al massimo la forza delle energie "verdi". Grazie a un costante impegno da parte dell'amministrazione comunale di Monte San Biagio ed in particolar modo dell'assessore Luana Colabello, con delega ai Lavori Pubblici e alle Energie Rinnovabili, si è recuperato il progetto, che sembrava ormai perso, di un parco energetico didattico.

Il finanziamento della Regione Lazio recuperato in exstremis dalla amministrazione, ha permesso la realizzazione di un Parco Energetico didattico, che illustrasse ai bambini e ai giovani cosa significhi veramente la "Produzione di Energia da Fonte Rinnovabile", al fine di far comprendere l'importanza e che cosa significhino le fonti rinnovabili per l'ambiente.

Il parco realizzato nell'area comunale annessa al plesso scolastico di Via Carro, è composto da due impianti fotovoltaici e da un piccolo eolico, oltre che da due biciclette la cui pedalata e una piccola dinamo producono energia sufficiente alla ricarica di un telefonino.

Il 10 gennaio prossimo in via Carro ci sarà l'inaugurazione e l'illustrazione del Parco Energetico e sarà possibile vedere il laboratorio delle energie rinnovabili.