Spiraglio di luce per i lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa adiacente a via del Sole a San Felice Circeo: la centrale unica di committenza ha affidato l'intervento. L'aggiudicazione - sono in corso le ultime verifiche previste dalla normativa vigente - è in favore della ditta "Itesa srl" con sede a Casoria, che ha proposto un ribasso del 30,723 per cento sul prezzo a base d'asta. Per cui per un totale di 192.697 euro. I lavori, si ricorderà, si sono resi necessari dopo che a ottobre dello scorso anno, forse a causa delle intense piogge, alcuni grossi massi si erano distaccati dalla parete rocciosa. Solo grazie agli alberi non sono finiti sulla sede stradale. Il Comune a causa del pericolo ha deciso di chiudere al traffico quel tratto di via del Faro, anche se nessuno rispetta il divieto nonostante la ben visibile segnaletica. Un problema, quest'ultimo, che di sicuro si manifesterà soprattutto nella giornata di Pasquetta, visto che da "tradizione" una delle mete più gettonate è quella di Quarto Caldo. Non è però escluso che l'ente non decida di prendere provvedimenti per cercare di far rispettare le prescrizione ed evitare il transito di mezzi nella zona "a rischio". L'obiettivo, ora come ora, è quello di concludere nel minor tempo possibile i lavori. Anche e soprattutto per evitare criticità con l'inizio del periodo estivo, quando si dovrà fare i conti con un altro rischio idrogeologico e con i relativi divieti ignorati. Il riferimento è alla spiaggetta del porto, dove - nonostante la recinzione - in molti continuano a posizionarsi proprio nell'area a rischio.