Domani, alle ore 15, nel territorio del Comune di Itri, località La Valle, l'Ente Parco Riviera di Ulisse, in collaborazione con l'Ente Parco dei Monti Aurunci, procederà alla liberazione di un esemplare di moscardino (Muscardinus avellanarius), recuperato nel mese di febbraio nelle campagne del comune di Lenola dal personale del Parco dei Monti Aurunci. L'esemplare, disturbato durante il letargo invernale, non sarebbe sopravvissuto alle rigide temperature del periodo senza l'intervento e le cure del personale del Centro di Recupero Animali Selvatici del Parco Riviera di Ulisse che, custodendolo in condizioni idonee ha consentito allo stesso di riaddormentarsi. Ora il piccolo roditore è pronto per essere restituito al suo ambiente naturale. Nella stessa occasione sarà liberato anche un esemplare di nibbio reale (Milvus milvus) giunto sull'isola di Ventotene stremato e debilitato dopo il lungo viaggio di ritorno dall'Africa, recuperato dai tecnici della stazione di inanellamento e trasferito presso il Centro di Recupero Animali Selvatici del Parco dove è stato nutrito e riabilitato. All'evento sono invitati a partecipare tutti i cittadini in particolare i bambini che avranno la possibilità di ammirare da vicino questi splendidi animali e di assistere al suggestivo momento della loro liberazione in natura. Gli interessati potranno trovarsi alle ore 14,30 presso il Vivaio del Parco dei Monti Aurunci in località Rigoli a Itri.