Segnaletica stradale, acquisto di mezzi e attrezzature, interventi per la sicurezza.
Sono questi gli investimenti di maggior rilievo che il commissario prefettizio di Ardea, Antonio Tedeschi, ha deciso di disporre in merito all'utilizzo dei proventi delle sanzioni al Codice della Strada che saranno incassati durante quest'anno.
In particolare, il commissario ha stimato in 300mila euro le entrate dalle multe: di conseguenza, con l'accantonamento di 44.100 euro per il fondo crediti di dubbia esigibilità, resta disponibile per gli interventi la metà della somma, ossia 127.950 euro.
Di questi, come accennavamo poco sopra, 32mila euro saranno investiti per la sicurezza stradale; altri 44.950, invece, occorreranno per l'acquisto di veicoli e attrezzature per il potenziamento del controllo inerente alle violazioni in tema di circolazione stradale.
Duemila euro, poi, serviranno per la manutenzione, la taratura e la revisione dell'autovelox e dell'etilometro; quattromila, invece, saranno investiti per l'acquisto di strumenti utili alla difesa personale.
Altro capitolo, invece, riguarda gli interventi di sicurezza stradale, che saranno "foraggiati" con 23mila euro; gli interventi per la sicurezza stradale dei cosiddetti "utenti deboli", invece, riceveranno duemila euro.
Anche la previdenza complementare della polizia locale sarà beneficiaria di un contributo: 10mila euro.
Stessa somma, infine, per gli interventi di sicurezza stradale legati alle attività dell'estate che sta per iniziare.