Un vero e proprio bagno di folla l'edizione numero 32 della Mostra Agricola Campoverde, che si è chiusa il 1° maggio con un vero e proprio record di presenze. Difficile stabilire con esattezza i numeri degli ingressi, considerando che i bambini non pagavano e che migliaia di studenti hanno potuto visitare la Fiera gratuitamente. Tra le decine di migliaia di visitatori, anche il Prefetto di Latina, il Presidente della VI sezione del Consiglio di Stato, l'ex Ministro Brunetta, il comico Enzo Salvi, la Presidente della Provincia e tanti Sindaci dei Comuni circostanti. «Grazie di cuore agli espositori che hanno creduto in questa Fiera tanto quanto la Tre M – spiega la Presidente Cecilia Nicita – ai collaboratori della Tre M, ai visitatori che hanno dimostrato di apprezzare sempre di più questa manifestazione, alle Forze dell'Ordine, alla Protezione Civile Alfa e Cb Rondine, alle Istituzioni. Questo successo ci spinge ad andare avanti, per far crescere la Fiera Nazionale dell'Agricoltura di Campoverde e a farla conoscere sempre di più al di fuori dei confini regionali. Il nostro territorio ha delle grandissime potenzialità che questa Fiera mette in risalto, esalta e promuove. Siamo orgogliosi di offrire all'agricoltura una vetrina che muove milioni di euro di indotto, favorisce l'incontro tra domanda e offerta e avvicina al mondo agricolo le nuove generazioni».
Apprezzato il connubio con la Polizia Stradale di Aprilia, presente in fiera con i mezzi utilizzati per il controllo stradale: il connubio con la Mostra Agricola proseguirà anche per i prossimi anni. E poi ancora la collaborazione col Mercato dei Fiori, gli animali del territorio, i falchi e gli alpaca, gli spettacoli equestri del western show e dei butteri delle Paludi Pontine, le esibizione del tractor stuntman del Team Folco, le dimostrazioni cinofile di Tobyas Popovici, Daniel Berquiny, il villaggio rurale col Gruppo Amatori Trattori d'Epoca e Trebbiatura, Croce Rossa, Avis e associazionismo locale, l'enogastronomia da tutta Italia, Aprilia in Latium e i convegni che hanno reso la Mostra Agricola un momento di confronto ed approfondimento sulle tematiche di stretta attualità, non ultimo i danni all'agricoltura provocati dalle gelate di aprile. «La Tre M è al servizio di questo territorio ed ogni anno lo dimostra – conclude Nicita – l'augurio è che le Istituzioni superiori e le associazioni datoriali possano esserci maggiormente vicine: l'agricoltura è il motore trainante dell'economia pontina, solo facendo squadra rendiamo un servizio vero alla nostra provincia».