Questa mattina, presso la Sala Convegni del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il sindaco di Anzio, Luciano Bruschini e l'assessore alle Politiche ambientali e sanitarie, Patrizio Placidi, hanno ritirato la 13esima Bandiera Blu per la città di Anzio che certifica, per l'ennesima volta, la qualità delle acque marine di Anzio. Si tratta dell'ottava Bandiera Blu consecutiva per la Giunta Bruschini e della tredicesima, in totale, considerando le cinque ottenute in precedenza dalla Giunta De Angelis. Ai fini della valutazione, la qualità delle acque di balneazione e considerata un criterio imperativo. Infatti soltanto le località con acque eccellenti possono presentare la propria candidatura. Tra i criteri presi in considerazione anche la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza ed i servizi in spiaggia.

"La tredicesima Bandiera Blu, ancora una volta l'unica in tutta la Provincia di Roma, - afferma il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini - è arrivata in un momento particolarmente delicato: c'è molta preoccupazione per quello che sta accadendo e per le possibili conseguenze dell'incendio di Pomezia sulla salute dei cittadini e dei bambini in particolare. Siamo costantemente in contatto con tutte le Istituzioni preposte per garantire, comunque, la salute di tutti i cittadini. Qualora fosse necessario adotteremo qualunque atto necessario in tal senso. Ad Anzio, da diversi anni, siamo impegnati per il corretto funzionamento dei depuratori, con costanti controlli affinché non avvengano scarichi abusivi, sull'apertura prolungata dei due centri per il conferimento gratuito dei rifiuti ingombranti e con tutta una serie di interventi che, con le Bandiere Blu e le Bandiere Verdi, trovano la conferma oggettiva della bontà del nostro lavoro. Allo stesso tempo - conclude il sindaco di Anzio - siamo preoccupati per quello che sta accadendo, sia in mare che nell'aria, in altri territori che auspico possano raggiungere gli standard ambientali ed i riconoscimenti nazionali della Città di Anzio, per un litorale romano con una migliore qualità della vita".        

I criteri del Programma Bandiera Blu  vengono aggiornati, periodicamente, per spingere le Amministrazioni locali ad impegnarsi per risolvere le problematiche relative alla gestione del territorio, al fine di una scrupolosa salvaguardia ambientale.

"Questa nuova Bandiera Blu - dichiara l'assessore alle Politiche Ambientali, Patrizio Placidi - rappresenta uno stimolo a fare sempre meglio e ad impegnarci per la qualità della vita sul nostro territorio. Leggere soltanto il nome di Anzio tra le città della nostra Provincia ad essere premiata da un lato ci inorgoglisce ma dall'altro, purtroppo, conferma che i restrittivi parametri FEE rappresentano una rigida selezione tra i Comuni rivieraschi".