Domenica 21 maggio si terrà la Festa degli Incontri, una delle tappe annuali della vita associativa dell'Azione cattolica Ragazzi (Acr) della diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Privern o. Una festa che i ragazzi celebreranno insieme anche alle loro famiglie. Ad ospitare questa edizione sarà la città di Priverno, che sarà invasa dai ragazzi provenienti dalle varie realtà locali già a partire dalle 9,30 per iniziare le attività, alcune delle quali coinvolgeranno gli stessi genitori. Nel pomeriggio, alle 15, la celebrazione della Messa presieduta dal vescovo Mariano Crociata. Il tema trattato sarà quello della santità. «Le attività, che si svolgeranno durante tutto l'arco della mattinata, avranno tutte l'obiettivo di far sperimentare ai ragazzi, attraverso l'incontro con diversi personaggi, supereroi e santi di Ac, che è possibile aspirare alla santità mediante i doni e i talenti che ognuno ha dentro di sé e che si riscopre nel quotidiano nell'incontro con l'altro», ha spiegato Marco Nardecchia, responsabile diocesano dell'Acr. Una parte del programma è riservato proprio ai genitori, indicati come «testimoni di santità», i quali immergendosi in un percorso del tutto esperienziale e denso di spiritualità, avranno modo di abbandonare l'ossessione del genitore modello per riscoprirsi testimoni di Cristo, unico vero maestro di vita.