Martedì 23 maggio, a partire dalle 9 e sino alle 15 si svolgerà a Latina, in Piazza del Popolo, organizzata dalla Prefettura di Latina, la manifestazione "Guida La Vita- I° Forum per l'Educazione e la Sicurezza Stradale". Il Forum, al quale la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha dato il proprio Patrocinio, si propone di mettere a fattor comune i progetti e le esperienze delle diverse Istituzioni ed Associazioni del mondo pubblico e privato, per una cultura sulla sicurezza stradale tesa ad infondere nelle giovani generazioni  comportamenti consapevoli e rispettosi delle regole stradali. Infatti l'obiettivo più ambizioso è certamente quello di rafforzare la cittadinanza attiva, per aumentare il grado di sicurezza da parte di tutti gli utenti della strada, nella consapevolezza che solo una convinta e partecipe adesione ai valori della legalità, nella sua più ampia accezione, possa far affermare la cultura della sicurezza e della prevenzione. Il Forum si propone, inoltre, di conoscere ed esaminare i diversi e molteplici fattori che incidono sulla sicurezza stradale, dalla progettazione delle strade alla loro manutenzione, dalle caratteristiche dei veicoli all'addestramento dei guidatori, alla protezione dei pedoni, per promuovere nuove e più efficaci politiche di prevenzione e di intervento sulla sicurezza stradale, finalizzate ad una diminuzione del numero degli incidenti stradali, dei feriti e dei decessi nonché dei costi sociali e sanitari ad essi correlati. In tale ottica, "Guida La Vita- I° Forum per l'Educazione e la Sicurezza Stradale" costituisce  anche  il  momento conclusivo di una attività annuale di formazione che ha coinvolto più di 40 docenti referenti di diverse scuole di ogni ordine e grado della provincia e di "azioni progettuali", con attività informative e preventive. Le attività progettuali hanno avuto inizio lo scorso 5 dicembre, con l'avvio di un Corso di formazione presso la Prefettura rivolto ai docenti referenti della scuola dell'infanzia, della primaria di primo e secondo grado e del biennio delle superiori, appartenenti ad Istituti di diversi Comuni della provincia. Il Corso, primo nel suo genere a livello provinciale, ha visto, complessivamente,  la partecipazione di docenti di 12 Istituti comprensivi (I.C. Vitruvio Pollione di Formia, I.C. Garibaldi e Liceo" Piero Gobetti" di Fondi, I.C. S.Tommaso D'Aquino di Priverno, I.C. L. Caetani di Cisterna, I.C. Milani e I.C. "A. Fiorini" di Terracina, I.C. N.1 V.O. Cencelli e I.O. "G. Cesare" di Sabaudia, I.C. "Cesare Chiominto" di Cori, I.C. "Don Milani" e I.C.N. 7 via Bachelet di Latina), i quali hanno poi formato  "a cascata" i colleghi, per la successiva realizzazione nelle scuole di specifici percorsi formativi rivolti agli studenti ed ai loro genitori. La finalità del progetto è stata quella di coinvolgere, partendo dai bambini della scuola primaria, tutti i soggetti, interni ed esterni alla scuola, comprese le famiglie, in un percorso formativo integrato volto a   sviluppare in ogni cittadino, bambino o adulto, la consapevolezza dei rischi che si corrono alla guida e l'importanza della legalità, del rispetto delle regole e del codice della strada. Per ospitare il  Forum è stata allestita, in Piazza del Popolo, una cittadella con spazi espositivi in cui verranno svolte attività informative, divulgative, partecipative ed interattive che prevedono prove e simulazioni destinate ai ragazzi e differenziate a seconda delle  diverse fasce di età. Alle ore 10,30, in un'area della cittadella appositamente dedicata, si terrà il Convegno "Dalla cultura del rischio alla cultura della prevenzione", nel corso del quale esperti e rappresentanti di Istituzioni ed Enti coinvolti a vario titolo nella realizzazione di politiche per la sicurezza stradale si confronteranno sui temi della prevenzione degli incidenti stradali e sulle problematiche che interessano il territorio provinciale. Dopo il successo dell'iniziativa "Guida La Vita-Giornata per la Prevenzione e la Sicurezza Stradale", che l'anno scorso ha fatto registrare la partecipazione di circa 2000  alunni e studenti delle scuole della provincia, continua, dunque, l'impegno della Prefettura di Latina in collaborazione con tutte le Forze dell'Ordine, l'Ufficio Scolastico Provinciale, Autostrade per l'Italia,  l'ACI, l'Ania,  l'ASL, l'Astral, la Motorizzazione, l'INAIL, Unindustria, Intesa San Paolo, Banca Popolare del Lazio ed altri Enti ed Associazioni del privato sociale, per un totale di 45 partners, per sensibilizzare e potenziare nei ragazzi competenze di autoprotezione e comportamenti corretti ed adeguati alla guida, al fine di  prevenire e contrastare il gravissimo fenomeno degli incidenti stradali.