Tavolini, sedie, tabelloni pubblicitari, dehors. Ma anche le bancarelle del mercato. Parecchi, a quanto pare, a Pontinia non hanno ancora pagato il dovuto, tanto che la giunta municipale nei giorni scorsi ha approvato un progetto redatto dall'ufficio Commercio per il recupero della Tosap. Gli anni di riferimento vanno dal 2012 al 2016. Si ipotizzano incassi tra i 30 e i 40 mila euro. Il problema, tra le altre cose, è legato alla bollettazione, che a quanto pare non è riuscita a raggiungere tutti. Anche perché qualcuno ha cambiato domicilio senza darne comunicazione all'ufficio Tributi. Ora l'ente è però intenzionato a recuperare i crediti, visto che ad oggi, con la diminuzione dei trasferimenti statali, per gli enti locali le entrate tributarie rappresentano una risorsa principale.