La statua di Santa Barbara è tornata (almeno momentaneamente) nel suo monumento. Mercoledì 21 giugno, infatti, grazie all'impegno della sezione di Anzio-Nettuno dell'Associazione nazionale Artiglieri d'Italia, il nuovo simulacro della Martire di Nicomedia è tornato all'interno della struttura marmorea di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, per poi essere rimossa in attesa della realizzazione di un sistema di protezione che consenta di evitare quanto accaduto nella notte tra il 6 e il 7 ottobre scorso, ossia il furto dell'effige.

Come documentano le foto scattate dal fotoreporter professionista Raniero Luigi Avvisati, tante persone, dunque, si sono riunite attorno all'immagine sacra donata dall'associazione culturale Ibis onlus e realizzata dal professor Ferdinando Fornaro. Presenti l'assessore Giuseppe Aquino, il comandante della Capitaneria di porto di Anzio - Alessandro Cingolani -, rappresentanti dell'Esercito e dei vigili del fuoco e tante autorità civili e militari.

A benedire la nuova statua è stato il parroco della comunità di Santa Barbara Vergine e Martire di Nettuno, Don Luca De Donatis, che ha chiaramente esteso la benedizione a tutti i presenti. Dopodiché, il presidente dell'Associazione Artiglieri - Walter Vicini - e l0'assessore Aquino hanno deposto una corona di fiori ai piedi dell'immagine sacra.