I turisti sono disposti a spendere il doppio rispetto alla media nazionale per soggiornare, nel mese di agosto, ad Anzio.
È questo il risultato che emerge da un'indagine portata avanti da "CaseVacanza.it", i cui esperti hanno analizzato tutte le prenotazioni effettuate sul sito per il mese di agosto, stilando una classifica delle venti mete per le quali i forestieri sono stati disposti a spendere di più.
E Anzio, in questa Top20, si trova al secondo posto su scala nazionale, sopravanzata soltanto da Lampedusa per 30 euro.
Infatti, una famiglia di turisti-tipo formata da quattro persone, per una settimana nel mese tradizionalmente legato alla ferie estive, è stata disposta a spendere ben 1.400 euro per una casa vacanza, doppiando la cifra media italiana, che è di 700 euro a settimana. In questa speciale classifica trovano posto anche due località del litorale pontino: Terracina e San Felice Circeo. I lidi all'ombra del tempio di Giove si posizionano a ridosso del podio, occupando il quarto posto con una spesa media di 1.110 euro a settimana; San Felice Circeo, invece, chiude la Top20 con 905 euro medi a settimana.
Chiaramente, si tratta di una media tra le locazioni più costose e quelle vantaggiose in termini di prezzo all'utente finale: dunque, non è escluso che in località "in" come il Circeo le famiglie abbiano speso ben più di quei 905 euro medi riportati in classifica.
«In un contesto internazionale come quello attuale, le presenze turistiche in Italia, sia di connazionali sia di stranieri, risultano in forte aumento - ha affermato Francesco Lorenzani, Ceo di Feries Srl - L'offerta di alloggi non ha fatto in tempo a rispondere completamente al boom della domanda e questo ha portato a un diffuso incremento delle tariffe. Se nelle località più popolari si arriva a spendere oltre il doppio rispetto alla media nazionale, resta un dato di fatto come, anche qui, scegliere una casa vacanza comporti un risparmio pari a circa il 30% rispetto a un hotel della stessa zona».

Il commento del sindaco

«Dopo tredici Bandiere Blu e due Bandiere Verdi, arrivano i risultati dell'indagine di ‘CaseVacanza.it' che vedono la città di Anzio al secondo posto, su scala nazionale, quale località preferita dai turisti. È un risultato eccezionale che, ancora una volta, conferma il buon lavoro che abbiamo portato avanti, insieme a tutti gli operatori del nostro territorio, che ci premia, come unica città della Provincia di Roma, a poter vantare le massime certificazioni ambientali per la qualità della vita e dei servizi offerti».
Sono queste le parole pronunciate ieri - 13 luglio 2017 - dal sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, dopo aver appreso dell'ottimo risultato raggiunto da Anzio nell'indagine citata, che dimostra come i vacanzieri siano disposti a spendere più della media nazionale (700 euro) pur di soggiornare sui lidi di Nerone nel mese di agosto.
«I numeri ci danno ragione e l'indagine su scala nazionale è l'ennesima smentita ai soliti disfattisti locali con dati oggettivi che certificano la buona amministrazione del centrodestra che, ne sono certo - ha concluso Bruschini, sottolineando l'azione politica della maggioranza di governo -, proseguirà con la guida autorevole e sicura di Candido De Angelis».