Quattro ore di riunione per restare divisi sul da farsi. La Provincia di Latina vuole abbattere subito il ponte del Sisto, al chilometro 9 e 400 della strada Badino, principale punto di collegamento tra Terracina e il Circeo. Il Comune di Terracina cerca invece un compromesso, una soluzione meno drastica anche perché siamo in piena estate e interdire anche la navigazione sul fiume comporterebbe ripercussioni ancora più pesanti rispetto a quanto fatto finora. La riunione, sollecitata dal sindaco Nicola Procaccini, si è svolta ieri mattina in prefettura sotto il coordinamento del viceprefetto Scipioni. Attorno al tavolo, oltre al Comune di Terracina rappresentato dal sindaco e dall'assessore Marcuzzi, anche i responsabili delle forze dell'ordine, il Genio civile, i funzionari di Regione e Provincia oltre all'Ares 118.  La discussione si è arenata sulle posizioni opposte di Comune e Provincia. Il sindaco Nicola Procaccini, a margine del confronto, parla di «posizione contraddittoria di via Costa». Nel dossier preparato dagli uffici si era evidenziata la possibilità di eseguire un intervento di messa in sicurezza temporanea mantenendo la chiusura del traffico. Ieri l'ente ha invece sollecitato la demolizione immediata con l'interdizione anche alla navigazione sottostante. 

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (sabato 22 luglio)