La protesta contro l'emergenza idrica si allarga. Dopo le iniziative di contestazione messe in atto nei giorni scorsi a Scauri, dove residenti e cittadini, supportati dalle associazioni e i comitati, hanno alzato la voce per far sentire tutta la loro rabbia contro una situazione ormai insostenibile, si stanno organizzando nuovo manifestazioni.
Dopo le iniziative un po' improvvisate che hanno visto il blocco dell'Appia per due giorni, ora le associazioni e i comitati del sud pontino stanno facendo fronte unico: Elvio Di Cesare rappresentante dell'Associazione Nazionale Antimafia Antonino Caponnetto, a Raimondo Sasso, rappresentante del Consiglio Popolare Acqua Pubblica-Sud Pontino, a Franco Conte, rappresentante Confconsumatori Latina, a Paola Villa, rappresentante Assemblea Popolare del Golfo di Gaeta e Francesco Valerio, rappresentante Associazione Pendolari Stazione Minturno-Scauri, hanno dato vita ad un coordinamento delle Associazioni e dei Comitati del Sud-Pontino denominato "Comitato Civico del Golfo", con la missione di unificare le forze di cittadinanza attiva che operano nel sud-Pontino per affrontare i problemi dei cittadini con maggiore unità di intenti e di forze.
Primo fra tutti il problema che in questi mesi sta attanagliando le cittadine del Golfo come l'intera provincia: la carenza idrica. Il comitato è partito subito in quarta: sabato 19 agosto alle 21 in piazza Vittoria a Formia si terrà una manifestazione. Durante la dimostrazione, si discuterà della «pessima gestione dell'emergenza idrica, chiederemo a gran voce l'intervento delle autorità di controllo per una seria indagine sull'operato di ATO4 e del gestore del SII Acqualatina - hanno dichiarato gli organizzatori - . Durante la manifestazione i cittadini potranno condividere l'iniziativa di denuncia fatte dalle associazioni che formano il Comitato e a quelle messe in atto dal Comitato medesimo con la loro firma in calce alle singole denunce». Il Comitato civico del Golfo invita anche le altre associazioni ed i comitati regolarmente istituiti a condividere ed aderire all'iniziativa.