In questo caldo terzo fine settimana di agosto si è tornati a parlare del servizio di trasporto scolastico per gli alunni e gli studenti di Ardea. In particolare, ancora non è chiaro se sia stata trovata una soluzione all'assenza di fondi dal bilancio di previsione, che portò - nel mese di giugno - all'annullamento in autotutela della gara europea a procedura aperta per l'affidamento in appalto del servizio di trasporto scolastico a favore degli alunni delle scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado di Ardea, ma anche del servizio di trasporto dei diversamente abili presso gli istituti superiori presenti fuori dal territorio comunale, ma limitrofi a esso.
A riaccendere i "fari" della cronaca sulla questione è il post pubblicato sulla pagina Facebook "Caro sindaco di Ardea", firmato da una mamma: «Buona sera - si legge nel messaggio - qualcuno ha informazioni in merito al trasporto scolastico per l'anno che sta per iniziare? Un autista della precedente società mi ha detto che al momento non risultano società contattate per questo tipo di servizio».
In effetti, dopo il secondo Consiglio comunale dell'era pentastellata, nulla si è più saputo circa la vicenda. Neanche l'Albo pretorio del Comune aiuta, in quanto non sono presenti atti che riportano eventuali cambiamenti rispetto a quanto noto da mesi.
Tra l'altro, il sindaco Mario Savarese, durante l'assise civica, era stato chiaro: «Un altro grave problema - spiegò, facendo riferimento al mondo della scuola - è il trasporto scolastico: non sono stati previsti i fondi. Credo che sia un servizio che rientri negli obblighi di un Comune civile. Il nostro dirigente al bilancio sta facendo le nottate per riuscire a ‘grattare' fondi qui e lì per arrivare fino a fine anno. Troveremo i fondi anche per il prossimo. Non sto infondendo buonumore, lo capisco, ma la trasparenza è una delle pietre miliari su cui vogliamo fondare questa nostra consiliatura».
Al momento, però, di novità "ufficiali" non ce ne sono: la speranza dei cittadini è che, in qualche modo, si riesca a far partire il prezioso servizio.