Continua il braccio di ferro tra il Comune di San Felice Circeo e l'associazione "Circeo Fishing Club", destinataria di una diffida firmata dal responsabile dell'Urbanistica e volta a ottenere lo sgombero dei locali di piazza Lanzuisi concessi nel 2012. Secondo l'ente locale, infatti, il comodato d'uso è scaduto nel 2013 e da quella data l'immobile sarebbe occupato senza titolo dall'associazione sportiva. Il Comune se ne è accorto solo nel 2016, quando è partita la prima ordinanza di sgombero. Ma il termine del 31 marzo è decorso infruttuosamente, così è scattata la nuova diffida a liberare la sede entro una settimana o al massimo entro il 15 aprile, altrimenti - si legge nell'atto - il Comune interverrà d'ufficio. Sull'ordine di sgombero, tuttavia, pende anche un ricorso al Tar promosso dalla "Circeo Fishing Club".