L'American Bar per ora non può riaprire i battenti. Lo hanno stabilito i giudici del tribunale amministrativo di Latina, chiamati a pronunciarsi sulla richiesta di sospensiva del provvedimento del questore avanzata dalla società titolare dell'attività. A seguito della sparatoria del 6 marzo avvenuta sul lungomare di San Felice Circeo, con due persone rimaste ferite e un indagato per tentato duplice omicidio, la licenza dell'American Bar è stata sospesa per 45 giorni per finalità di prevenzione come previsto dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. I giudici del Tar, in sostanza, hanno confermato il provvedimento cautelare monocratico depositato lo scorso mese, ribadendo la prevalenza dell'interesse pubblico rispetto a quello privato, che in quanto tale è stato ritenuto eventualmente risarcibile.