Pasticcio del Comune di San Felice Circeo per la concessione demaniale rilasciata all'associazione Circeo Fishing Club e finalizzata alla realizzazione di un pontile. A rilevare tutte le criticità di questa procedura risalente allo scorso anno sono stati i giudici del tribunale amministrativo di Latina, chiamati a pronunciarsi sul ricorso presentato da un privato che aveva proposto domanda concorrente all'associazione. Per i giudici del Tar le motivazioni addotte dalla commissione di gara nel sostenere la maggiore rispondenza della proposta del Circeo Fishing Club sarebbero corredate di una motivazione solo "apparente". Inoltre, se come sostenuto dalla difesa comunale il progetto concorrente fosse stato davvero irrealizzabile per tutta una serie di motivi, la commissione avrebbe dovuto provvedere ad escluderlo dalla procedura. Cosa che invece non è stata fatta. Infine, altro aspetto non di meno conto, il fatto che le proposte di pubblico interesse avanzate dalla ricorrente non sarebbero state prese sufficientemente in considerazione. Per tutti questi motivi i giudici del Tar di Latina hanno accolto il ricorso annullando tutti gli atti e condannado il Comune e il Circeo Fishing Club a seimila euro di spese di giudizio.