Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Regione Lazio

La sede della Regione Lazio

0

Pratiche dimenticate, arriva il commissario

San Felice Circeo

Da oltre sei anni una società immobiliare attendeva una risposta dal Comune di San Felice Circeo in merito a una pratica urbanistica e ora, visto che l'istanza è rimesta inevasa, ci penserà il commissario ad acta nominato dalla Regione Lazio.
La vicenda, che riguarda un permesso di costruire, va avanti dal novembre del 2010. A ottobre dello scorso anno, alla luce dell’inadempienza perdurante da parte del Comune di San Felice Circeo, la Regione Lazio ha attivato l’esercizio dei poteri sostitutivi per la nomina del commissario ad acta, incaricato fino a che la pratica urbanistica non sarà portata a termine.
Gli oneri per il funzionario della Direzione Territorio, Urbanistica, Mobilità e Rifiuti saranno posti a carico del Comune di San Felice Circeo. Come puntualizza la Regione Lazio alla fine dell’atto amministrativo, nella nomina del commissario ad acta è configurabile la responsabilità per danno erariale dei maggiori oneri consequenziali procurati all’amministrazione. Il Comune inadempiente è inoltre tenuto all’obbligo di denuncia - così nella delibera pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Lazio - dei fatti che possano dare luogo a responsabilità per danni causati alla finanza pubblica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400