Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Il pasticcio delle assunzioni in Comune
0

Petrucci conferma la giunta, "no" a Bianchi

San Felice Circeo

Il sindaco replica alle accuse del consigliere

Nessun cambiamento in giunta a San Felice Circeo. Il sindaco Gianni Petrucci è categorico, con una dura replica alle esternazioni del consigliere comunale Giuseppe Bianchi, che con polemica nella giornata di sabato ha restituito le deleghe.
«In relazione alle numerose esternazioni epistolari del consigliere Bianchi – dichiara Petrucci – desidero chiarire che quanto riportato è frutto esclusivamente delle convinzioni personali del consigliere. Il sindaco – aggiunge – ha il diritto-dovere di scegliere gli assessori in base a requisiti che considerino le specificità. Il vicesindaco Saputo, gli assessori Capponi, Magnanti, Calisi e i consiglieri Coppola e Recchia con serietà, impegno, presenza e concretezza stanno portando avanti il proprio compito. Pertanto non si ritiene di modificare la squadra di governo».
La posizione del primo cittadino è insomma piuttosto chiara e non lascia spazio a interpretazioni. Il consigliere comunale Giuseppe Bianchi, nella nota inviata sabato nel motivare la scelta di rimettere nelle mani del sindaco le deleghe riassegnategli qualche mese fa, aveva spiegato che non sarebbe stato rispettato il precedente impegno preso per la turnazione degli assessori.
«È singolare che un consigliere – aggiunge Petrucci – rivendichi il diritto di diventare assessore. Il principio della libertà presuppone il rispetto delle idee e della volontà degli altri. Il consigliere Bianchi – conclude – è libero di intraprendere la strada che riterrà più opportuna per soddisfare i propri desideri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400