Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




comune san felice circeo

Il Comune di San Felice Circeo

0

Nuovi parcheggi al centro storico, per ora solo promesse

San Felice Circeo

Quello della sosta al centro storico, ovviamente nel periodo estivo, rappresenta un problema annoso e irrisolto per San Felice Circeo. Se ne è discusso a lungo e anche nel programma elettorale della lista Petrucci sindaco si parlava della realizzazione di nuove aree di sosta. Ad oggi, però, nonostante la permuta e l’acquisizione di una vasta area (2.500 metri quadrati) in via dell’Acropoli in cambio di 50 metri quadrati ceduti a un privato a Vigna della Corte, la questione ancora non è stata risolta. Andiamo però con ordine, perché oltre al progetto di via dell’Acropoli l’amministrazione ha avanzato anche altre proposte, rimaste tuttavia solo sulla carta. Non appena insediata, la giunta Petrucci – era ottobre del 2012 – decise di aderire al Piano nazionale delle città, dando mandato a un tecnico esterno che il giorno stesso della sua nomina – la delibera è la 295 del 5 ottobre 2012 e la nomina è la determina 534 della stessa data - presentò gli elaborati per un progetto che prevedeva la realizzazione di un parcheggio interrato nella zona del piazzale San Francesco. Il costo per le casse pubbliche, relativamente alla parcella dell’architetto, era di 4.800 euro, poi finite nel calderone del dissesto finanziario. Di quel progetto, alla fine, almeno fino ad oggi non se ne è saputo più nulla.
Ci si è quindi concentrati su via dell’Acropoli, inoltrando più volte – l’ultima soltanto qualche settimana fa – apposita richiesta di finanziamento alla Regione Lazio. Nel marzo del 2015, il Consiglio Comunale approvò la permuta di un’area di terreno in zona Vigna La Corte con un’area di 2.500 metri quadrati in via dell’Acropoli. Il privato, in sostanza, in cambio di quei 50 metri quadrati nel giardino pubblico fuori dalla propria abitazione ha acquistato all’ente locale questo lotto di terreno in cui teoricamente dovrebbe essere realizzato il parcheggio. Con determina del 20 maggio 2016 (la n. 235), ossia in prossimità dell’estate e dopo più di un anno dalla stipula dell’atto notarile, risalente al 15 maggio 2015, il Comune ha provveduto ad affidare la pulizia del terreno a una cooperativa esterna, al costo di 9.412 euro. Ma per l’estate l’ente locale non ha fatto in tempo ad allestire l’area di parcheggio e le criticità, ovviamente, non hanno tardato a manifestarsi.
Si arriva quindi alla fine di giugno di quest’anno, quando si corre ai ripari con una soluzione tampone che comporta ulteriori oneri per le casse pubbliche. Si tratta dell’affitto di due terreni in località San Rocco, che, come si legge negli atti amministrativi (determina 89 del 29 giugno 2016), costeranno 10mila euro e saranno utilizzabili dall’ente locale fino alla fine d’agosto. E il costo della navetta non agevola l’utilizzo dei mezzi pubblici.
Anche in questi cinque anni di mandato di governo, insomma, la grana della carenza dei parcheggi nel centro storico di San Felice Circeo, resa più gravosa dalla chiusura del borgo antico al traffico, non ha trovato una soluzione reale e concreta. Con la speranza che almeno per l’estate del prossimo anno possa finalmente essere allestita l’area di sosta in via dell’Acropoli di cui si parla ormai da decenni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400