Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Parassita sul promontorio, nuova ispezione
0

Parassita sul promontorio, nuova ispezione

San Felice Circeo

Gli esperti sono tornati al lavoro nel Parco Nazionale del Circeo per cercare di chiarire le cause di questo improvviso fenomeno che sta determinando l'essiccazione della vegetazione. Un problema particolarmente esteso sia sul versante di Quarto Caldo che su quello di Quarto Freddo. Il timore è che si tratti di un parassita, lo Xylosandrus Compactus. Un animaletto di pochi più di un millimetro grandezza e che depone le uova - depositando anche delle spore - nel midollo dei rami delle fronde degli alberi. Dopo alcune segnalazioni da parte dei residenti, il direttore del Parco Paolo Cassola ha chiesto un intervento di un entomologo e di personale specializzato per capre il livello della intestazione e le possibili strategie da adottare. La scorsa settimana un primo sopralluogo con l'equipe dell'università delle Tuscia, poi ieri un nuovo monitoraggio con il personale del Crea. A giorni sono attesi i risultati, dopodiché, a seconda della gravità del problema, si deciderà come intervenire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400