Due anni e mezzo di reclusione. Questa la condanna inflitta dal giudice Pierpaolo Bortone a Michele Mastrodomenico, 46enne di Sezze, accusato di tentata estorsione e tentato incendio. Secondo il pm Simona Gentile, per non pagare un debito di 2.260 euro, relativo all'acquisto di merce, l'imputato avrebbe minacciato il titolare del supermercato Carrefour di via Monte Circeo e, il 23 marzo scorso, avrebbe cercato di bruciare il locale.