Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Firme elettorali irregolari Il Tar rinvia la decisione
0

Ordinanza per l'acqua, si va in tribunale

Circeo, impugnato il provvedimento per "Punta Corallo"

La società “Acqualatina” ha impugnato al Tar l’ordinanza con cui il vicesindaco del Comune di San Felice Circeo ha imposto di riallacciare l’acqua al consorzio “Punta Corallo” e, oltre all’annullamento previa sospensiva del provvedimento, ha chiesto anche la condanna dell’ente per lite temeraria. Al centro della vicenda finita in tribunale, come accennato, c’è un’ordinanza ben precisa, la numero 91 del 5 novembre, che imponeva ad “Acqualatina” di riallaciare la fornitura idrica alle abitazioni (165 in totale) di “Punta Corallo”. In precedenza, infatti, la società aveva interrotto il flusso idrico a causa di un credito vantato nei confronti del consorzio, quantificato, come si legge nel ricorso depositato in tribunale da “Acqualatina”, in 104 mila euro circa. Il caso è dunque finito in tribunale e ora a decidere saranno i giudici del Tar di Latina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400