È almeno la terza incursione vandalica ai danni della statua della Madonna di Rio Torto a San Felice Circeo. Ignoti, probabilmente la scorsa notte, hanno colpito a martellate l'effigie sacra mandando in frantumi la mano sinistra e danneggiando anche la mano destra. La parrocchia di San Felice, avendo appreso dell'accaduto, ha già preso contatti con una ditta specializzata per il restauro, con il danno economico che fortunatamente sembra non essere particolarmente consistente. Quel che però colpisce è il fatto che si tratta dell'ennesimo raid vandalico contro questa statua, già presa di mira nel febbraio dello scorso anno, quando fu compiuta un'azione simile a questa, con la distruzione di entrambi gli arti superiori dell'effigie.