Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




questura latina
0

Sgombero per la villa confiscata: ora ospiterà i Servizi Sociali

Cisterna

L'immobile sarà destinata al Comune di Cisterna di Latina

Sono state avviate questa mattina all'alba le operazioni congiunte di Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Carabinieri per sgomberare e mettere in sicurezza una villa di tre piani con giardino in via Val Diceea a Cisterna di Latina. Il manufatto, di proprietà di Gennaro Amato, attualmente ristretto in regime carcerario, è stato destinato al Comune di Cisterna di Latina per sopperire alle esigenze dei servizi sociali dello stesso ente. L’attività si è resa necessaria poiché, sebbene il 10 giugno 2014 fosse stata notificata l’ordinanza di confisca dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione dei Beni Confiscati alla Criminalità Organizzata della villa con l’obbligo di liberarla entro 30 giorni, la famiglia Amato continuava comunque a viverci. Le attività di rientro in possesso dell’immobile sono state pianificate in Prefettura dal Nucleo di Supporto per i Beni Confiscati. Lo sgombero si è svolto agevolmente e senza alcuna criticità: alle forze dell'ordine sono state consegnate le chiavi della casa e delle sue pertinenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400