Continua senza sosta il controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine per contrastare il dilagante fenomeno del furto di rame. Nel pomeriggio di martedì i carabinieri di Cisterna hanno tratto in arresto Moahamed Baazaoui, 23enne tunisino, in Italia senza fissa dimora, sorpreso a rubare tubazioni del prezioso metallo dall’impianto di condizionamento aria dai locali dell'ex ristorante Oasi per un bottino che poteva fruttare al 23enne circa 2mila euro.