E' stato rinviato a giudizio per una maxi evasione fiscale avvenuta a Cisterna, è quello che ha deciso il giudice del Tribunale di Latina Mara Mattioli nei confronti di Angelo Fanfarillo, l'imprenditore di Cisterna detenuto in carcere per aver cercato di aggiustare un processo che lo vede imputato per il tentato omicidio del finanziere di Cisterna Gaetano Reina. I fatti contestati che hanno portato Fanfarillo ad un nuovo processo sono avvenuti a partire dal 2006 e riguardano una società riconducibile a lui di cui sono stati distrutti anche i libri contabili.