Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




L’incidente registrato ieri mattina a Genzano di Roma
0

Schianto mortale
con la moto

Velletri

Una vera tragedia si è consumata ieri mattina sulla via Appia, nel territorio di Genzano di Roma. Un giovane 27enne di Velletri, Lorenzo Pocci, ha perso la vita in seguito all’incidente registrato al chilometro 30,400 della statale 7, nei pressi dell’incrocio con via delle Regioni. In particolare, il centauro veliterno -che viaggiava in direzione sud - ha impattato contro una Citroen Berlingo che, proveniente dall’opposto senso di marcia, sembrerebbe stesse svoltando a sinistra per immettersi proprio in via delle Regioni.

Sul posto la polizia stradale
di Albano e i vigili
urbani di Genzano.

L’impatto è stato fatale: la moto, con la dinamica al vaglio della polizia stradale di Albano, sarebbe finita contro la fiancata destra della Berlingo guidata da un uomo del posto, finendo successivamente sul parabrezza del veicolo. Nonostante indossasse il casco, il ragazzo sarebbe morto sul colpo: inutili, infatti, i soccorsi prestati dapprima dai passanti e - subito dopo - dal personale del 118. Tra l’altro, nel vicino campo sportivo era stata anche fatta atterrare una eliambulanza: qui, però, il corpo del giovane sarebbe arrivato già senza vita.

A quel punto, visto che i veicoli coinvolti nel sinistro - ossia la moto Honda 900, la Berlingo e una Citroen C3 che sopraggiungeva in zona - occupavano gran parte della carreggiata, la via Appia è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia per consentire sia i rilievi e le indagini della Polstrada che i soccorsi ai conducenti degli altri due mezzi - un uomo e una donna - con l’automobilista della Berlingo che sarebbe stato trasferito in un vicino ospedale per la cura delle ferite riportate nello scontro con la moto. Un incidente violento, dunque, che ha lasciato sgomente le comunità di Genzano - luogo dove è avvenuto il fatto - e di Velletri, città in cui viveva il giovane Pocci.

Il conducente del veicolo è stato curato dal 118
Coinvolta anche un’altra auto.

Ovviamente, anche su Facebook (social network da cui è presa la foto del giovane) corrono i primi messaggi di cordoglio, segno che amici e conoscenti di Lorenzo si stanno stringendo attorno alla famiglia, comprensibilmente attanagliata dal dolore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400