Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Tamponata con l’auto  e rapinata
0

Tamponata con l’auto
e rapinata

Velletri

Quanto accaduto a una donna di Velletri nella tarda serata di sabato scorso sembra davvero essere stato un incubo. In particolare, quello che sembrava essere un “normale”incidente nei pressi di una rotatoria, si è trasformato in una rapina ai danni della veliterna che, ignara di quanto le stesse per accadere, era scesa dall’auto per sincerarsi dei danni riscontrati dalla propria auto. Andiamo, però, con ordine. Stando a quanto appreso nella giornata di ieri ai Castelli Romani, sembrerebbe fossero le 23 circa di sabato scorso quando la donna avrebbe affrontato la rotatoria compresa fra via Emilia Romagna, via Longo e via Silvestri, nel territorio di Genzano di Roma.

La giovane si era subito
diretta in commissariato
Immediate le indagini
degli agenti.

In tale frangente, la sua vettura sarebbe stata tamponata da una Volkswagen - di colore grigio chiaro-, dalla quale sarebbe scesa una persona. Quest’uomo, che sulle prime sembrerebbe stesse per accertarsi di eventuali danni causati dal sinistro e scambiare le generalità per la constatazione amichevole d’incidente, avrebbe invece spintonato la giovane dentro al veicolo, derubandola della sua borsa che era custodita sul sedile del passeggero. Ovviamente, dopo il “saccheggio”, sarebbe scattata la fuga a bordo dell’auto con cui era stato da poco causato l’incidente, effettuata in direzione Velletri. 

A quel punto, una volta ripresasi da quanto purtroppo accaduto, la donna sarebbe risalita a bordo della sua auto e si sarebbe diretta ad Albano, raggiungendo il locale commissariato di polizia, nei cui uffici avrebbe raccontato quanto accaduto, prima di recarsi nel locale ospedale e ricevere le cure del pronto soccorso. Di conseguenza, gli agenti del commissariato di Albano, insieme ai colleghi in servizio a Velletri, hanno subito avviato le indagini di rito, partendo dal racconto dei fatti e dall’identikit del rapinatore fornito dalla donna. «Gli agenti, in perfetta sinergia - hanno spiegato dalla Questura di Roma - grazie ad alcune testimonianze e alle immediate indagini, domenica mattina sono riusciti a identificare e rintracciare il rapinatore, ossia un uomo di 35 anni».

Tra l’altro, l’uomo sarebbe stato sottoposto a una perquisizione domiciliare, durante la quale i poliziotti avrebbero rinvenuto dei vestiti utilizzati durante la rapina e riconosciuti dalla vittima dell’accaduto. Di conseguenza, nulla ha evitato - al 35enne - il fermo di polizia giudiziaria e la successiva traduzione all’interno del carcere di Velletri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400