Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Il casolare in via Grotte di Nottola, uno dei posti usati dai ladri di rame per spellare il metallo dalla guaina
0

Dentro il covo
dei ladri di rame

Cisterna

Sono tantii furti dirame messi a segno nel territorio di Cisterna, specialmente nella zona industriale. I malviventi sono riusciti quasi sempre a far perdere le loro tracce ma chi pensa che l’hanno fatto dandosi alla fuga si sbaglia. Nelle ultime settimane infatti, sono stati ritrovati scarti di guaina di cavi in rame nel casolare oltre che all’ex cementificio di via Grotte di Nottola. Non solo, anche sull’Appia in uno dei capannoni dell’ex consorzio sviluppo futuro sono stati rinvenuti resti del passaggio dei ladri di rame. Sembra a questo punto abbastanza chiaro che una volta entrati in azione i malviventi puliscono il metallo in questi siti dismessi a pochi metri da dove è stato commesso il furto.

Potrebbero essere scarti
degli ultimi furti messi
a segno in zona.

L’area industriale sorge in una zona rurale dove sono tanti i casolari abbandonati. La crisi poi ha fatto chiudere molte attività lasciando capannoni completamente vuoti e alla mercè di tutti: «Le bande dedite a questo tipo di attività illecita, oramai si sono organizzati entrando prima a rubare nell’azienda di turno il rame per poi spellarlo della sua protezione in totale tranquillità in queste strutture dismesse, dove nessuno entra - il racconto di Emilio, metronotte in servizio sul territorio - Abbiamo ritrovato numerose guaine tagliate nel casolare di via Grotte di Nottola oppure in un sito industriale abbandonato nell’area sud sempre della zona industriale o sull’Appia. Siamo sempre in costante contatto con la Polizia nel tentativo di anticipare le loro mosse».

Una tecnica che sembra
ormai ben consolidata.

Al momento sembrano essere questi tre posti, quelli usati dai malviventi per finire il loro lavoro ma potrebbero essere molti di più. Non si esclude quindi che il materiale di scarto ritrovato in questi stabili sono provenienti dai recenti furti messi a segno alla Paoil, Tercam, Trm e così via perché la lista di questo tipo di furti è davvero lunga, solamente contando quelli messi a segno nel 2015.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400