Più passano i giorni e più si riducono al lumicino le speranze dei 22 dipendenti della Maserpack, in sciopero dallo scorso 11 novembre dopo le sei mensilità non versate. Un posto di lavoro sempre più in bilico per i lavoratori dell’azienda cartotecnica che hanno così deciso nelle scorse ore di inoltrare una lettera al prefetto dopo il mancato incontro con la società: "Dopo la riunione della nostra proprietà attendevamo un incontro - si legge nella nota firmata dai 22 dipendenti".