Calcinacci, amianto, guaina bituminosa, plastica e scarti edili di ogni genere. Continua lo sversamento selvaggio di materiale speciale nelle “zone d’ombra” del comune di Cisterna. Questa volta ad essere presa di mira la zona industriale a sud del territorio, in via Grotte di Nottola dove davanti il cancello dell’ex cementificio (oggi abbandonato e rifugio di senzatetto e sbandati) da anni è nata una discarica abusiva.

Tutti i dettagli in edicola nell'edizione di Latina Oggi del 16/01/2016