Condanna a due anni e sei mesi di reclusione per Bruno Flamini, 26 anni residente ad Anzio, addetto alla sicurezza da un locale sul Lungomare di Latina, accusato di aver picchiato il 14 giugno del 2015, Franco Mengoni, 46 anni, residente a Borgo Sabotino, ridotto in fin di vita. L'accusa contestata era quella di tentato omicidio e l'imputato, difeso dall'avvocato Frasca, ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato godendo così della riduzione di un terzo della pena. Il pm aveva chiesto tre anni di reclusione, poi dopo la camera di consiglio il giudice ha emesso la sentenza. Secondo la ricostruzione dei carabinieri che avevano condotto le indagini, Mengoni sarebbe stato colpito duramente nel corso di una lite e il suo corpo era rimasto a terra, come è emerso anche da alcune immagini di diverse telecamere che erano nella zona. La pena per l'imputato non è sospesa.